Extendi's Logo (Dark)

2min read

Jamstack: software per aziende leader

Qual è la best practice quando si tratta di realizzare applicazioni robuste, sicure e facili da scalare? Jamstack! Scopri come la tua organizzazione può trarre enormi benefici da questo approccio nell'articolo. In Extendi utilizziamo quest'architettura per realizzare siti web di prim'ordine.

Matteo Alessani Extendi Founder

By Matteo Alessani

Founder

29 April 2021

Jamstack logo

Introduzione

Al giorno d'oggi è sempre più difficile sviluppare applicazioni robuste, sicure e facili da scalare. Creare software per aziende leader può essere molto impegnativo se pensiamo alle tante challanges che caratterizzano i grandi progetti, ad esempio:

  • Picchi di traffico

  • Uptime 24 ore su 24

  • Ottimizzazione SEO

  • E-commerce conversions

  • Minacce alla sicurezza

  • Nuove funzionalità e aggiornamenti

Qui discuteremo di come Jamstack ci ha aiutato a gestire meglio questi aspetti. Ma prima, spendiamo un paio di parole su cosa è Jamstack.

Architettura Jamstack

Jamstack Architecture

Jamstack è una nuova pratica di sviluppo web basata sui principi fondamentali del pre-rendering dell'intero front-end e del disaccoppiamento del front-end dal back-end. JAM sta per JavaScript, API e markup.

Al giorno d'oggi le API sono utilizzate per quasi tutto su Internet, dall'e-commerce alla gestione dei contenuti, dalle elaborazioni AI ai meccanismi di autenticazione.

Il disaccoppiamento della logica di business dal layer di presentazione permette di distribuire le applicazioni direttamente da siti generati staticamente fornendo i contenuti in tempo reale solo dove necessario.

In Extendi abbiamo una profonda conoscenza di strumenti come Gatsby e Next.js che forniscono stumenti moderni per applicazioni mission-critical.

I vantaggi di Jamstack

Dato che con Jamstack un'applicazione viene generata staticamente, possiamo gestire facilmente i picchi di traffico perché non dobbiamo utilizzare il rendering lato server per ogni singola pagina richiesta. Ogni personalizzazione sarà gestita al volo tramite richieste ad API dedicate.

L'ottimizzazione SEO e le conversions dell'e-commerce sono fondamentali per ogni azienda. Il time to first byte è un fattore chiave per migliorare davvero e consentire il successo di un'applicazione. Utilizzando l'approccio Jamstack, il caricamento della pagina è velocissimo e gli utenti riceveranno il primo byte in pochi millisecondi. Qualunque sia la posizione dell'utente, le applicazioni statiche e servite da CDN saranno ultra veloci sul Web perché ogni richiesta sarà servita dalla posizione più vicina possibile all'utente finale.

L'uptime è garantito anche grazie a deploy atomici, così che la nuova versione dell'applicazione inizia a ricevere richieste solo quando tutto è pronto e disponibile. Inoltre, utilizzando una CDN, l'applicazione viene servita non da un unico entry point, ma da una serie di ubicazioni distribuite eliminando il collo di bottiglia di un singolo point of failure.

La sicurezza non è più un problema, infatti la maggior parte delle elaborazioni e dei dati sensibili vengono gestite a livello di API riducendo lo spazio per gli attacchi.

Il disaccoppiamento del frontend dal backend consente di architettare l'applicazione in microservizi in modo che ogni parte possa essere scalata, aggiornata e migliorata senza influenzare il resto.

Share

About Author

Matteo Alessani Extendi Founder

Matteo Alessani

Founder

Matteo is an incredibly skilled software visionary with a deep knowledge of IoT systems, microservices, mobile apps, web applications, and e-commerce. He guides our teams of experts into the development of the best solutions for our clients.

Iscriviti

Per saperne di più, iscriviti alla nostra newsletter e riceverai aggiornamenti periodici, i migliori approfondimenti e alcuni preziosi consigli.

Extendi logo

Enabling Digital Innovation

Newsletter

Language

Italiano

|

English

Copyright © 2022 · Privacy policy

P.iva 06304560482