Extendi's Logo (Dark)

4min read

Perché usiamo Ruby on Rails

Spiegherò perché il nostro stack di backend è principalmente Ruby on Rails e perché pensiamo che questo framework sia perfetto per i tuoi progetti. Se sei un leader/founder, qua scoprirai come mai è la giusta tecnologia da utilizzare sul tuo progetto. Se sei un aspirante sviluppatore, scoprirai perché imparare Ruby può dare un boost alla tua carriera e se invece sei uno sviluppatore esperto comprenderai perché questo framework è ancora molto, molto, rilevante.

Dario Calamandrei Head of Marketing and Sales Extendi

By Dario Calamandrei

Head of Marketing and Sales

7 April 2022

A proposito di Rails

Ruby on Rails (RoR o semplicemente Rails) è un framework per applicazioni web lato server scritto in Ruby. Rails è un framework MVC, che fornisce strutture predefinite per un database, un servizio Web e pagine Web. Introdotto per la prima volta nel 2005, lo stesso anno in cui è nata Extendi, da allora il framework ha fortemente influenzato lo sviluppo web. Tra alcune delle startup più note che hanno adottato Rails, troviamo Shopify, Twitter, Airbnb, GitHub, Fiverr, Soundcloud, Twitch per citarne alcuni.

Vantaggi dell'utilizzo di Ruby on Rails

Consente sviluppo veloce - RoR ti fa risparmiare un sacco di tempo di sviluppo, fino al 30-40%. Come? Grazie alle gemme. Le gemme sono raccolte di codice riutilizzabili, e poiché sono molto numerose, puoi facilmente implementare una funzionalità utilizzando una gemma esistente invece di riscrivere il codice partendo da zero. Ad esempio la gemma Devise ti consente di aggiungere alla tua app il sign in, sign up, reset password con una singola riga di codice.

È facilmente manutenibile - RoR utilizza l'architettura MVC, che è facilmente manutenibile e semplice da testare grazie alla sua natura disaccoppiata. In effetti, qualsiasi modifica in una parte specifica dell'applicazione non influenzerà mai l'intera architettura. Ciò consente adattabilità e scalabilità dell'applicativo e dei team che ci lavorano sopra.

Ha una community fantastica - gli sviluppatori RoR, o i cosiddetti Rubyist, appartengono a una delle comunità più collaborative al mondo e grazie a questo approccio la maggior parte delle gemme che puoi trovare sono ampiamente testate e sicure. Questo è il motivo per cui Ruby rende i programmatori così felici e produttivi.

Ha principi che ti semplificano la vita - RoR ha 2 principi fondamentali: Do not Repeat Yourself (DRY) che significa che non dovresti mai ripetere il codice e Convention over Configuration (COC), che significa che non devi dichiarare piccole cose. Questi principi consentono la creazione di un codice semplice, facilmente gestibile e di una qualità superiore, il che risulta in applicazioni facili da aggiornare.

Perché non tutti usano Rails?

Se Ruby offre tutti questi vantaggi, allora perché non lo usano tutti? Prima di tutto, RoR è in circolazione da molto tempo e come si sa gli sviluppatori sono abbastanza inclini al passaggio a tecnologie più recenti. Inoltre Rails è generalmente considerato lento poiché Ruby è un linguaggio interpretato e i linguaggi interpretati tendono ad essere più lenti di quelli compilati. Un altro aspetto negativo di Ruby sono le Memory Leaks in quanto riducendo la quantità di memoria disponibile nelle macchine possono abbassarne le prestazioni.

Quando vengono portate alla luce queste argomentazioni molti ricordano il caso di Twitter che è stato creato in Rails ma è passato a Scala per superare le barriere di scalabilità. Sul caso Twitter c'è da dire che il motivo che li ha portati a migrare stack tecnologico è che le richieste di dati in tempo reale sono più difficili da scalare su un linguaggio interpretato rispetto ad uno complitato, sia in termini di CPU che di utilizzo della memoria. Quindi questo ci porta al paragrafo successivo: sono questi problemi comuni?

Se hai problemi con Rails, probabilmente hai creato un unicorno

Se è vero che la scalabilità sarà qualcosa con cui dovrai fare i conti prima o poi, è anche vero che i problemi di scalabilità possono essere facilmente superati lanciando macchine al problema, il che è sicuramente più economico e veloce rispetto all'assumere un team di sviluppo per utilizzare un linguaggio più performante ma più difficile da mantenere.

Tornando all'esempio di Twitter, pensa a Twitter e chiediti se il tuo prodotto/servizio dovrà scalare a quel livello e dopo che ci hai pensato bene, fallo comunque in Rails, semplicemente perché ha senso! Godi degli strumenti open source che Rails offre, godi del basso costo che ha utilizzare questo linguaggio, godi della libertà di creare qualcosa giusto per il gusto ti buttarla sul mercato e vedere se è commerciabile, tutto questo lavorando con un linguaggio elegante e semplice. Una volta che il tuo prodotto/servizio raggiungerà i volumi di Twitter, allora sarai nella felice posizione di considerare altri framework.

Perché founders, sviluppatori e leaders amano Rails

Se quanto ho già detto non bastasse, vorrei sottolineare ancora un paio di cose.

Non esiste un framework megliore di Rails per sviluppare un MVP. Grazie alla sua semplicità e alla vasta disponibilità di gemme, Rails è l'opzione ideale per la maggior parte dei founders di startup infatti 1) costa poco e 2) è veloce!

La sintassi di Ruby, bella ed elegante, semplifica considerevolmente l'implementazione di complesse logiche di business. Il suo uso di una sintassi simile all'inglese e del linguaggio comune sembra così naturale che alcune parti del codice si leggono come frasi. Queste peculiarità di Rails consentono agli sviluppatori di ottenere di più pur scrivendo meno (una riga di codice in Ruby può equivalere a sei righe di codice Java). Ecco perchè è un piacere lavorare con Rails.

Anche progetti di larga scala possono sfruttare Rails, utilizzandolo come strumento di prototipazione o per realizzare proof-of-concept. Poiché è relativamente facile ed economico si possono creare applicativi aziendali Rails.

Conclusione

Con queste informazioni spero di averti trasmesso il nostro amore nei confronti di Rails e le motivazioni che lo alimentano. Che tu sia uno sviluppatore, un leader o un founder, dovresti approfondire questo meraviglioso framework e prenderlo in considerazione per il tuo prossimo progetto.

Share

About Author

Dario Calamandrei Head of Marketing and Sales Extendi

Dario Calamandrei

Head of Marketing and Sales

Dopo qualche anno passato in consulenza, Dario è entrato in Extendi con l'obiettivo di farla crescere. È appassionato di economia, sport e musica. Apprezza le idee di Alain de Botton e Rory Sutherland.

Iscriviti

Per saperne di più, iscriviti alla nostra newsletter e riceverai aggiornamenti periodici, i migliori approfondimenti e alcuni preziosi consigli.

Extendi logo

Enabling Digital Innovation

Newsletter

Language

Italiano

|

English

Copyright © 2022 · Privacy policy

P.iva 06304560482